Archivi Autore: SCUOLAIRS

Metodi e tecniche per progettare eventi nel sociale

Organizzare eventi (presentazioni, spettacoli, feste di quartiere, mostre, showcooking, e chi più ne ha più ne metta) è diventato necessario anche nel settore sociale, non solo per raccogliere fondi: un buon evento rafforza la reputazione e la visibilità delle organizzazioni, oltre a favorire la comunicazione con gli stakeholder e gli interlocutori istituzionali. Per non parlare della gestione di progetti su fondi europei, che spesso richiedono azioni di coinvolgimento e partecipazione del pubblico da organizzare e gestire con professionalità.

Proponiamo quindi con Alessandra Lanza e Francesco Di Ciò un corso destinato a chi per mestiere o passione deve organizzare eventi in un settore davvero particolare, quello sociale: quali attenzioni e quali strumenti sono necessari per organizzare un evento? Quali strategie per la comunicazione e il coinvolgimento del pubblico? Un percorso per acquisire un metodo di progettazione e organizzare eventi nel sociale; per riuscire a connettere creatività, produzione e comunicazione. Un corso che vuole “importare” nel sociale strumenti e tecniche utilizzate nel profit, uno spazio laboratoriale dove dare corpo ad un’idea progettuale e costruire un piano operativo per realizzare un evento di successo. Durante il corso verranno discusse alcune delle proposte concrete presentate dai partecipanti: un’occasione di tutorship per mettere alla prova i propri progetti.

Le giornate saranno quelle del 7, 16 e 17 maggio; il corso si svolgerà a Milano dalle 10 alle 17 presso la nostra sede di via XX Settembre 24.

Il costo è di 420 euro IVA inclusa per i singoli, di 600 euro IVA inclusa per enti e società, di 491,80 euro IVA ESENTE per i dipendenti di enti pubblici iscritti dall’ente stesso. Sono possibili sconti per iscrizioni multiple.

Saranno richiesti 18 crediti formativi per assistenti sociali

Scarica il programma con la scheda di iscrizione o contatta Federica Picozzi  per mail o per telefono 02 4676 4310

Stare nel conflitto: competenze emotive, funzioni negoziali e mediative per le professioni sociali

Finalità e obiettivi operativi

In questo momento di crisi e di trasformazione dei sistemi di welfare può risultare utile proporre ad assistenti sociali un intervento formativo in grado di esplorare e connettere gli strumenti della relazione d’aiuto con alcune strategie per riuscire a “stare dentro i conflitti” senza averne paura. Il corso qui sotto descritto intende dunque fornire ai partecipanti un approfondimento teorico al tema del conflitto e strumenti utili allo sviluppo di capacità negoziali e mediative, nonché strumenti utili all’analisi e alla gestione di situazioni conflittuali complesse. In particolare IRS propone un percorso formativo orientato a sostenere gli operatori coinvolti attraverso i seguenti obiettivi operativi:

  • fornire ai soggetti coinvolti un approfondimento teorico al tema della comunicazione della gestione dei conflitti,
  • Condividere i riferimenti teorici della gestione dei conflitti nelle relazioni d’aiuto,
  • Approfondire il tema dell’errore, della responsabilità e della colpa
  • individuare e riconoscere quali sono i principali luoghi e spazi di negoziazione nell’esercizio del proprio ruolo.
  • Acquisire competenze per migliorare la comunicazione e l’esercizio di funzioni negoziali e mediative nel rispetto del proprio ruolo professionale

I Contenuti

In aula verranno trattati, con diversi gradi di approfondimento, i seguenti contenuti:

  • I volti del conflitto
  • Ascolto e comunicazione e il concetto di riconoscimento
  • Il Conflitto nelle organizzazioni
  • Conflitti e ruoli professionali
  • processi e relazioni negoziali
  • conflitto e relazione d’aiuto
  • errori, responsabilità e colpa
  • L’esercizio di funzioni mediative

Date e articolazione del percorso

Il percorso sarà articolato in 2 giornate definite come segue:

9 maggio 2019  I volti del conflitto

  • Presentazione del percorso e contratto d’aula
  • I volti del conflitto nell’esperienza dei partecipanti e nelle elaborazioni teoriche di diversi ambiti disciplinari;
  • Esercitazione narrativa
  • Il conflitto nella relazione d’aiuto
  • La negoziazione e le possibili modalità di gestione: la logica ripartitiva e la logica generativa;
  • la negoziazione: le fasi indicazioni e suggerimenti

10 maggio 2019  Conflitti e funzioni negoziali

  • Input teorico: i blocchi al dialogo
  • Esercitazione
  • Le funzioni di accoglienza e l’ascolto attivo come “strumento” per esercitare funzioni mediative
  • L’esercizio di funzioni mediative: gioco di ruolo
  • esercitazione
  • Lavoro sugli apprendimenti emersi dal percorso formativo
  • Somministrazione scheda di valutazione del percorso formativo

Destinatari

Il percorso è rivolto a operatori sociali (assistenti sociali, educatori, psicologi…). Il corso sarà attivato solo se verrà composto un gruppo con un numero compreso tra i 10 e i 15 partecipanti. Il corso fornirà 14 crediti formativi per assistenti sociali.

Metodologia

Dal punto di vista metodologico l’intervento si propone come occasione di formazione avanzata, in quanto promuove confronto e apprendimento finalizzato al miglioramento dei comportamenti professionali e, di conseguenza, degli interventi erogati; il laboratorio formativo sarà un’occasione di riflessione e analisi che, partendo dalle situazioni professionali e dalle diverse dimensioni e appartenenze organizzative, consentirà apprendimenti per un’efficace costruzione e implementazione di nuove modalità di lavoro. Durante il percorso si alterneranno input teorici a esercitazioni e riflessioni di gruppo partendo dalla realtà professionale dei partecipanti.

Considerando l’argomento del corso, i formatori si impegneranno a costruire con i partecipanti un clima di non giudizio, volontarietà e confidenzialità.

Sede

Il percorso formativo sarà realizzato il 9 e il 10 maggio, dalle ore 9.30 alle ore 17.30, in una soluzione semi residenziale presso il Vocabolo Bel vedere a Passignano sul Trasimeno. Il costo di iscrizione comprende il pranzo mentre non è previsto il pernottamento nella struttura.

I docenti

L’intervento si realizzerà in doppia docenza per garantire la dovuta attenzione agli aspetti di contenuto e agli aspetti di processo. In particolare il percorso sarà condotto da:

Ariela Casartelli

Vicedirettore

Formatrice senior dell’IRS, assistente sociale, Analista Transazionale specializzata in counselling. Da vent’anni svolge attività di  supervisione di assistenti sociali e formazione nei servizi sociali e sociosanitari in particolare sui temi di minori e famiglie, migranti, etica e deontologia, ruolo professionale e innovazione. Si occupa di consulenza e accompagnamento alla creazione di gruppi di lavoro, analisi organizzativa, valutazione di interventi e progetti.

Francesco Di Ciò

Vicedirettore

Sociologo, mediatore dei conflitti, fondatore della cooperativa Dike. Da vent’anni svolge attività di consulenza e formazione rivolta ad operatori dei servizi pubblici e del privato sociale per l’avvio e lo sviluppo di processi di cambiamento organizzativo con particolare attenzione alla gestione dei conflitti e ai processi relazionali.

Materiale didattico distribuito

Irs si impegna a fornire il necessario materiale didattico di supporto all’attività formativa. Tale materiale sarà composto dal programma dettagliato del corso con indicazione dei docenti e degli orari, dalle slides originali predisposte dai docenti, dai materiali per le esercitazioni, sia in formato cartaceo sia su file.

Scarica il programma e la presentazione, scarica la scheda di iscrizione.

Verso il SAD 2.0

RILANCIARE I SERVIZI DOMICILIARI DEI COMUNI: TRA CAREGIVER FAMILIARI, BADANTI E BISOGNI EMERGENTI

L’invecchiamento della popolazione e le risorse sempre più limitate rendono i bisogni sociosanitari degli anziani sempre più complessi: i Servizi di Assistenza Domiciliare dei comuni stanno soffrendo la perdita di importanza in una situazione sempre più in mano a privati e terzo settore, dove le famiglie sono schiacciate dall’urgenza e dal peso della necessità di cura. E’ possibile però proporre un nuovo approccio, un riposizionamento verso un ruolo attivo e propositivo di governo e regia dei molteplici attori in campo: un SAD 2.0 che possa riconnettere bisogni e risorse, creando rapporti, facilitando e moltiplicando le possibilità di cura e servizio, migliorando l’assistenza e la qualità di vita.

In molti territori sono in atto sperimentazioni interessanti: il seminario fornirà un quadro conoscitivo complessivo, contestualizzando le criticità e proponendo tendenze e buone pratiche territoriali. Sarà poi dato spazio ad un confronto guidato tra le criticità e le soluzioni specifiche portate dai partecipanti

La giornata si svolgerà giovedì 28 marzo  dalle 10 alle 17 presso la nostra sede di via XX Settembre 24 a Milano, sotto la guida di Sergio Pasquinelli, vicedirettore di welforum.it e Presidente di ARS, Associazione per la ricerca sociale, e di Rosemarie Tidoli, consulente IRS. Il costo è di 140 euro IVA inclusa per i singoli, di 200 euro IVA inclusa per enti e società, di 164 euro IVA ESENTE per i dipendenti di enti pubblici iscritti dall’ente stesso. Sono possibili sconti per iscrizioni multiple.

Saranno richiesti 6 crediti formativi per assistenti sociali

Scarica il programma con la scheda di iscrizione o contatta Federica Picozzi  per mail o per telefono 02 4676 4310

Costruire resilienza per i siblings

Nelle famiglie delle persone disabili un ruolo fondamentale è ricoperto non solo dai genitori, ma anche dai fratelli/sorelle (utilizziamo la parola inglese siblings che ricomprende tutti i generi): anzi, spesso questa relazione è ancora più lunga rispetto a quella con i genitori. Il seminario, destinato a tutti gli operatori che per ragioni professionali si occupano delle famiglie di persone con disabilità,  vuole definire i bisogni e le problematiche che i siblings si trovano ad affrontare, a seconda della loro età, nell’assumersi la relazione con un familiare speciale. Il seminario presenterà le tematiche tipiche dei siblings e le opzioni di intervento collaudate in altri ambiti internazionali (Australia, Stati Uniti) sopratutto rivolte ai contesti di gruppo nelle diverse fasce di età.

La giornata si svolgerà lunedì 20 maggio dalle 10 alle 17 presso la nostra sede di via XX Settembre 24 a Milano, sotto la guida di Andrea Dondi, autore del libro “Siblings. Crescere fratelli e sorelle di bambini con disabilità”. Il costo è di 140 euro IVA inclusa per i singoli, di 200 euro IVA inclusa per enti e società, di 164 euro IVA ESENTE per i dipendenti di enti pubblici iscritti dall’ente stesso. Sono possibili sconti per iscrizioni multiple

Scarica il programma con la scheda di iscrizione o contatta Federica Picozzi  per mail o per telefono 02 4676 4310.

 

La coprogettazione fra ente pubblico e terzo settore – 5a edizione

Destinatari: il corso si rivolge congiuntamente a operatori e responsabili pubblici e del terzo settore che operano o intendono operare in progetti di coprogettazione.

Finalità e contenuti: la coprogettazione tra pubblico e privato sociale costituisce oggi uno strumento sempre piu’ diffuso per sviluppare interventi innovativi nei sistemi di welfare locale. Le esperienze di coprogettazione di questi anni hanno consentito di sviluppare riflessioni e valutazioni su un nuovo modello di relazione tra pubblico e privato. Il percorso intende proporre le riflessioni e le metodologie sviluppate dall’IRS in merito a diverse questioni: quali sono gli oggetti e gli ambiti di intervento per i quali la coprogettazione puo’ diventare uno strumento privilegiato? Quali sono i modelli di governance pi adeguati a costruire e mantenere una relazione di partenariato tra ente pubblico e terzo settore? In che modo possibile gestire i conflitti e negoziare un processo di coprogettazione? Con Ugo De Ambrogio e Cecilia Guidetti, curatori del volume edito da Carocci Faber La coprogettazione, La partnership fra pubblico e terzo settore, il percorso proporrà informazioni e strumenti, anche a partire dalle esperienze dei partecipanti.

Durata: 3 giornate, giovedì 7 marzo, martedì 19 marzo e giovedì 4 aprile 2019. Il corso si terrà presso la sede di IRS, via XX Settembre 24, 20123, Milano (MM rossa Conciliazione) dalle ore 10.00 alle ore 17.00. Considerando la metodologia di lavoro il numero massimo di partecipanti è di 25.

Referente: Ugo De Ambrogio

Qui puoi scaricare Programma e scheda di iscrizione

Delega e controllo nei ruoli di responsabilità – 2a edizione

Un corso per coordinatori, dirigenti e responsabili di servizi e interventi erogati dal pubblico e dal terzo settore.

Delegare e controllare sono due attività di non facile realizzazione. I rischi di bloccare l’organizzazione e la crescita di chi la compone o di non raggiungere gli obiettivi sono sempre presenti. Il corso, partendo da queste premesse e da un confronto delle esperienze dei partecipanti fornirà, attraverso esercitazioni attive, apprendimenti per un virtuoso esercizio di delega e controllo intesi come forme complementari di crescita virtuosa di una organizzazione e dei suoi ruoli di responsabilità.

Durata: 2 giornate – giovedì 7 e venerdì 8 febbraio 2019 – Il corso si terrà a Milano, presso la sede IRS di via XX Settembre 24,  dalle ore 10.00 alle ore 17.00. Per info sulla sede cliccate qui.

Referente: Ugo De Ambrogio

Qui puoi scaricare il programma completo e la scheda di iscrizione. Potete inviare una mail per richiedere informazioni, o chiamare il numero 02 4676 4310, Federica Picozzi. 

Gli strumenti dell’Analisi Transazionale per l’assistente sociale – 2a edizione

Riproponiamo un corso già sperimentato, destinato esclusivamente agli assistenti sociali, che ha riscosso ottime valutazioni. Una nuova occasione per chi vuole incontrare la teoria dell’Analisi Transazionale, e vuole sperimentare strumenti pratici utili a consolidare la percezione di efficacia nell’esercizio del proprio ruolo e la congruenza fra pratica professionale e principi etici e deontologici. Un corso che può dare indicazioni su come l’AT possa migliorare lo stato di benessere, lavorativo e personale: una possibilità spesso sottovalutata, ma di grande importanza in periodi di tensione lavorativa.

Dal punto di vista metodologico quindi il corso sarà caratterizzato da momenti esperienziali di lavoro in gruppo. Durante il corso si alterneranno lezioni teoriche di aula a simulazioni, esercitazioni, partendo dalla realtà professionale dei partecipanti. Ariela Casartelli  e Francesca Merlini, autrici con Patrizia Cola del libro “Il servizio sociale incontra l’Analisi Transazionale” di Maggioli, si affiancheranno nella conduzione del corso.

Referente: Ariela Casartelli acasartelli@irsonline.it

Durata: 2 giornate –   mercoledì 20 e mercoledì 27 marzo 2019. Il corso si terrà presso la sede IRS di Milano, via XX Settembre 24, dalle ore 10.00 alle ore 17.00. Per info sulla sede cliccate qui.

Qui puoi scaricare il programma completo e la scheda di iscrizione. Potete inviare una mail per richiedere informazioni, o chiamare il numero 02 4676 4310, Federica Picozzi. 

Non solo coordinamento: i responsabili di servizi e progetti come leader negoziali (IV edizione)

Destinatari: assistenti sociali, psicologi, educatori, operatori sociali pubblici o del terzo settore, con funzione di coordinatori e/o responsabili, responsabili di Fondazioni e altri enti impegnati nello sviluppo di progetti sociali

Finalità e contenuti: una delle figure cardine nella gestione dei servizi sociali è quella del responsabile o coordinatore del servizio, figura impegnata a gestire livelli di elevata complessità, talvolta in assenza di sufficiente chiarezza in merito a responsabilità, ruolo e funzioni che è chiamato a svolgere.

Il responsabile o coordinatore ha una funzione cruciale nei confronti del gruppo degli operatori e nella relazione con tutti gli altri attori della rete collocati su piani molto differenti: altri servizi dell’amministrazione locale, delle Asl (o ATS – ASST in Lombardia), della scuola e della giustizia. In questa direzione appare interessante approfondire consapevolezze e competenze dei responsabili di servizi e progetti come leader negoziali. Il corso propone ai ruoli di coordinamento e responsabilità una formazione partecipata, un laboratorio, che andrà ad esplorare alcune aree relative sia al funzionamento interno dell’équipe, che alla gestione degli interventi di rete delle politiche sociali assunte dai diversi ambiti territoriali al fine di sviluppare competenze e consapevolezza nell’esercizio di tale ruolo di “leader negoziale”.

Durata: 3 giornate:  6/11, 21/11, 3/12/2018.  Il corso si terrà presso la sede di IRS, via XX Settembre 24, 20123, Milano (MM rossa Conciliazione) dalle ore 10.00 alle ore 17.00

Referente: Ugo De Ambrogio

Saranno richiesti 18 crediti formativi per assistenti sociali. Qui puoi scaricare il programma e la scheda di iscrizione.

Privacy: nuova normativa e nuove responsabilità

Mercoledì 10 ottobre c’è un’occasione per discutere di un tema tecnico ma di grande importanza, per enti pubblici e organizzazioni non profit: come coniugare operatività e sicurezza? Quando un dato deve essere protetto? Quali sono le logiche delle nuove normative in materia di privacy? Cosa cambia nelle modalità di conservazione dei dati? Un corso destinato a chi deve adeguare le proprie procedure (e i propri modi di fare) con un occhio di riguardo alle strutture sociosanitarie. Dati informatici e dati cartacei devono essere custoditi e protetti, soprattutto in strutture che si occupano di persone in condizioni di fragilità: capire le implicazioni e le responsabilità del trattamento dati è fondamentale per agire con serenità.

Docente: Alessandro Battistella abattistella@irsonline.it

Il corso si svolgerà il 10 ottobre dalle 10 alle 17.00 presso la sede IRS in via XX settembre 24 a Milano (MM Conciliazione). Le iscrizioni si chiudono l’11/6. Saranno richiesti 6 crediti formativi per assistenti sociali.

Per i costi e le modalità di iscrizione potete scrivere una mail o  scaricare il programma

 

Analisi Transazionale e LEGO®: innovare divertendosi

Quanti adulti hanno guardato con invidia i figli giocare con i mitici cubetti? La grande familiarità di questo gioco ha fatto sì che i mattoncini diventassero lo strumento di una serissima metodologia laboratoriale di approccio al cambiamento e all’innovazione: Lego Serious Play® è una metodologia di facilitazione orientata all’apprendimento organizzativo. Le teorie dell’Analisi Transazionale e il Lego® si combinano per fornire stimoli e spunti di riflessione per parlare di gruppi, innovazione organizzativa, meccanismi decisionali.

Se siete curiosi e volete darvi uno spazio per riflettere sui vostri modelli comportamentali iscrivetevi alla giornata del 27 Giugno, che si terrà presso la sede IRS di via XX Settembre 24 a Milano dalle 10 alle 17.  Andrea Dondi e Francesco Grassi vi condurranno nella sperimentazione del metodo. Il corso fornirà 6 crediti formativi per assistenti sociali. In collaborazione con Eureka!Servizi.

Scaricate il programma per i costi e le modalità di iscrizione, o scrivete un’email a Federica Picozzi, 02 4676 4310.