Archivi Autore: SCUOLAIRS

S’OMINE E MESU – Nuoro

In collaborazione con Lariso, S’OMINE ‘E MESU: Stare nel conflitto – l’esercizio di funzioni negoziali e mediative per le professioni sociali.

Nei giorni 4, 13 e 14 giugno presso il CESP (Via Margherita Bellisario, 61 – Loc. Pratosardo – Nuoro) tre giornate per approfondire i temi legati alla presenza di situazioni conflittuali e alle capacità necessarie a gestirle in modo professionale, ritrovando spazi di mediazione e negoziazione.

Il corso sarà tenuto da Marcello Balestrieri, Francesco Di Ciò e Gianfranco Oppo; le tre giornate vogliono fornire agli operatori coinvolti un approfondimento teorico rispetto al tema del conflitto e degli strumenti utili allo sviluppo di capacità di ascolto, di capacità negoziali e di capacità mediative e all’analisi e alla gestione di situazioni conflittuali complesse. Sono anche previsti momenti laboratoriali e metodologie partecipative, con simulazioni e riflessioni di gruppo

A chi si rivolge: a ogni operatore sociale (assistenti sociali, educatori, pedagogisti…) che vive situazioni lavorative conflittuali durante l’esercizio del suo ruolo.

Sede: Il corso si terrà nelle giornate d 9, 17 e 18 giugno 2019 presso il Cesp, in via Marisa Bellisario, 61- Loc. Prato Sardo – Nuoro, dalle ore 10.00 alle ore 17.00.

Scaricate il programma per avere notizie sui costi e sulle modalità di iscrizione.

Per questo corso sono stati richiesti 18 crediti formativi per assistenti sociali, ed ha il patrocinio del CROAS Sardegna.

A Cagliari: Sbagliando si impara

Riproponiamo in Sardegna il nostro corso SBAGLIANDO SI IMPARA: IL DIRITTO DI SBAGLIARE E DI IMPARARE DAGLI ERRORI.

Il 28 e 29 Maggio a Cagliari ci sarà l’occasione di riflettere su un tema etico e professionale di grande importanza: quante volte un assistente sociale si sente inadeguato? E quante volte mette in atto comportamenti difensivi per non affrontare la realtà? Per essere davvero efficaci occorre riconoscere che a volte si sbaglia, e imparare a costruire percorsi di apprendimento a partire proprio dagli errori, visti come occasioni di miglioramento piuttosto che come una sentenza inappellabile. Con l’aiuto del codice deontologico, un percorso in due giornate per affinare l’agire professionale.

Sono stati richiesti richiesti 6 crediti deontologici e 6 formativi all’Ordine degli assistenti sociali.

Docenti:  Ariela Casartelli  e Francesco Di Ciò

Referente: Francesco Di Ciò fdicio@irsonline.it

Durata: 2 giornate –   28 e 29 Maggio 2019, presso Hostel Marina, Scalette di San Sepolcro, Cagliari. Il corso si terrà dalle ore 10.00 alle ore 17.00. Qui puoi scaricare il programma completo con i costi e la scheda di iscrizione

 

Metodi e tecniche per progettare eventi nel sociale

Organizzare eventi (presentazioni, spettacoli, feste di quartiere, mostre, showcooking, e chi più ne ha più ne metta) è diventato necessario anche nel settore sociale, non solo per raccogliere fondi: un buon evento rafforza la reputazione e la visibilità delle organizzazioni, oltre a favorire la comunicazione con gli stakeholder e gli interlocutori istituzionali. Per non parlare della gestione di progetti su fondi europei, che spesso richiedono azioni di coinvolgimento e partecipazione del pubblico da organizzare e gestire con professionalità.

Proponiamo quindi con Alessandra Lanza e Francesco Di Ciò un corso destinato a chi per mestiere o passione deve organizzare eventi in un settore davvero particolare, quello sociale: quali attenzioni e quali strumenti sono necessari per organizzare un evento? Quali strategie per la comunicazione e il coinvolgimento del pubblico? Un percorso per acquisire un metodo di progettazione e organizzare eventi nel sociale; per riuscire a connettere creatività, produzione e comunicazione. Un corso che vuole “importare” nel sociale strumenti e tecniche utilizzate nel profit, uno spazio laboratoriale dove dare corpo ad un’idea progettuale e costruire un piano operativo per realizzare un evento di successo. Durante il corso verranno discusse alcune delle proposte concrete presentate dai partecipanti: un’occasione di tutorship per mettere alla prova i propri progetti.

Le giornate saranno quelle del 7, 16 e 17 maggio; il corso si svolgerà a Milano dalle 10 alle 17 presso la nostra sede di via XX Settembre 24.

Il costo è di 420 euro IVA inclusa per i singoli, di 600 euro IVA inclusa per enti e società, di 491,80 euro IVA ESENTE per i dipendenti di enti pubblici iscritti dall’ente stesso. Sono possibili sconti per iscrizioni multiple.

Saranno richiesti 18 crediti formativi per assistenti sociali

Scarica il programma con la scheda di iscrizione o contatta Federica Picozzi  per mail o per telefono 02 4676 4310

Stare nel conflitto: competenze emotive, funzioni negoziali e mediative per le professioni sociali

Finalità e obiettivi operativi

In questo momento di crisi e di trasformazione dei sistemi di welfare può risultare utile proporre ad assistenti sociali un intervento formativo in grado di esplorare e connettere gli strumenti della relazione d’aiuto con alcune strategie per riuscire a “stare dentro i conflitti” senza averne paura. Il corso qui sotto descritto intende dunque fornire ai partecipanti un approfondimento teorico al tema del conflitto e strumenti utili allo sviluppo di capacità negoziali e mediative, nonché strumenti utili all’analisi e alla gestione di situazioni conflittuali complesse. In particolare IRS propone un percorso formativo orientato a sostenere gli operatori coinvolti attraverso i seguenti obiettivi operativi:

  • fornire ai soggetti coinvolti un approfondimento teorico al tema della comunicazione della gestione dei conflitti,
  • Condividere i riferimenti teorici della gestione dei conflitti nelle relazioni d’aiuto,
  • Approfondire il tema dell’errore, della responsabilità e della colpa
  • individuare e riconoscere quali sono i principali luoghi e spazi di negoziazione nell’esercizio del proprio ruolo.
  • Acquisire competenze per migliorare la comunicazione e l’esercizio di funzioni negoziali e mediative nel rispetto del proprio ruolo professionale

I Contenuti

In aula verranno trattati, con diversi gradi di approfondimento, i seguenti contenuti:

  • I volti del conflitto
  • Ascolto e comunicazione e il concetto di riconoscimento
  • Il Conflitto nelle organizzazioni
  • Conflitti e ruoli professionali
  • processi e relazioni negoziali
  • conflitto e relazione d’aiuto
  • errori, responsabilità e colpa
  • L’esercizio di funzioni mediative

Date e articolazione del percorso

Il percorso sarà articolato in 2 giornate definite come segue:

9 maggio 2019  I volti del conflitto

  • Presentazione del percorso e contratto d’aula
  • I volti del conflitto nell’esperienza dei partecipanti e nelle elaborazioni teoriche di diversi ambiti disciplinari;
  • Esercitazione narrativa
  • Il conflitto nella relazione d’aiuto
  • La negoziazione e le possibili modalità di gestione: la logica ripartitiva e la logica generativa;
  • la negoziazione: le fasi indicazioni e suggerimenti

10 maggio 2019  Conflitti e funzioni negoziali

  • Input teorico: i blocchi al dialogo
  • Esercitazione
  • Le funzioni di accoglienza e l’ascolto attivo come “strumento” per esercitare funzioni mediative
  • L’esercizio di funzioni mediative: gioco di ruolo
  • esercitazione
  • Lavoro sugli apprendimenti emersi dal percorso formativo
  • Somministrazione scheda di valutazione del percorso formativo

Destinatari

Il percorso è rivolto a operatori sociali (assistenti sociali, educatori, psicologi…). Il corso sarà attivato solo se verrà composto un gruppo con un numero compreso tra i 10 e i 15 partecipanti. Il corso fornirà 14 crediti formativi per assistenti sociali.

Metodologia

Dal punto di vista metodologico l’intervento si propone come occasione di formazione avanzata, in quanto promuove confronto e apprendimento finalizzato al miglioramento dei comportamenti professionali e, di conseguenza, degli interventi erogati; il laboratorio formativo sarà un’occasione di riflessione e analisi che, partendo dalle situazioni professionali e dalle diverse dimensioni e appartenenze organizzative, consentirà apprendimenti per un’efficace costruzione e implementazione di nuove modalità di lavoro. Durante il percorso si alterneranno input teorici a esercitazioni e riflessioni di gruppo partendo dalla realtà professionale dei partecipanti.

Considerando l’argomento del corso, i formatori si impegneranno a costruire con i partecipanti un clima di non giudizio, volontarietà e confidenzialità.

Sede

Il percorso formativo sarà realizzato il 9 e il 10 maggio, dalle ore 9.30 alle ore 17.30, in una soluzione semi residenziale presso il Vocabolo Bel vedere a Passignano sul Trasimeno. Il costo di iscrizione comprende il pranzo mentre non è previsto il pernottamento nella struttura.

I docenti

L’intervento si realizzerà in doppia docenza per garantire la dovuta attenzione agli aspetti di contenuto e agli aspetti di processo. In particolare il percorso sarà condotto da:

Ariela Casartelli

Vicedirettore

Formatrice senior dell’IRS, assistente sociale, Analista Transazionale specializzata in counselling. Da vent’anni svolge attività di  supervisione di assistenti sociali e formazione nei servizi sociali e sociosanitari in particolare sui temi di minori e famiglie, migranti, etica e deontologia, ruolo professionale e innovazione. Si occupa di consulenza e accompagnamento alla creazione di gruppi di lavoro, analisi organizzativa, valutazione di interventi e progetti.

Francesco Di Ciò

Vicedirettore

Sociologo, mediatore dei conflitti, fondatore della cooperativa Dike. Da vent’anni svolge attività di consulenza e formazione rivolta ad operatori dei servizi pubblici e del privato sociale per l’avvio e lo sviluppo di processi di cambiamento organizzativo con particolare attenzione alla gestione dei conflitti e ai processi relazionali.

Materiale didattico distribuito

Irs si impegna a fornire il necessario materiale didattico di supporto all’attività formativa. Tale materiale sarà composto dal programma dettagliato del corso con indicazione dei docenti e degli orari, dalle slides originali predisposte dai docenti, dai materiali per le esercitazioni, sia in formato cartaceo sia su file.

Scarica il programma e la presentazione, scarica la scheda di iscrizione.