Supervisione per assistenti sociali ed equipe multiprofessionali

Di   16 giugno 2016

Finalita’ e contenuti: l’assistente sociale si confronta continuamente con la complessit e questo genera bisogni di sostegno nel proprio lavoro e nel proprio ruolo. Per questo indispensabile poter disporre di uno spazio e di un tempo dove sia consentito fermarsi a pensare, o meglio ri-pensare, alle proprie azioni professionali. Intendiamo la supervisione come processo di formazione avanzata che si sviluppa all’interno di gruppi di lavoro per perseguire i seguenti obiettivi: lo sviluppo di competenze ed autostima, il consolidamento della propria identit professionale, la capacit di integrare aspetti diversi quali metodologia, deontologia, creativit, stile personale, autonomia.

Per gruppi professionali, IRS propone percorsi che si articolano generalmente in moduli di 5 incontri a cadenza mensile. Sono possibili anche incontri individuali.
I cicli di supervisione sono prevedibili sia per equipe omogenee sia formando in sede, gruppi ad hoc. Nel caso di percorsi individuali gli incontri si tengono in sede a Milano.