Il budget di salute

Di   12 Aprile 2021

20 maggio, “Il budget di salute: dalle promesse a quale realtà?” Il webinar accreditato di Welforum.it

Giovedì 20 maggio 2021, dalle ore 10:00 alle 12:30, si terrà il webinar “Il Budget di Salute: dalle promesse a quale realtà?”. Il webinar organizzato da Welforum.it si svolgerà in occasione dell’uscita dell’inserto speciale di Prospettive Sociali e Sanitarie dedicato a questo argomento.

QUI puoi scaricare il programma con i relatori

In questi ultimi mesi attorno al Budget di salute (BdS) è cresciuta l’attenzione mediatica e la narrazione. Già oggetto di una proposta di legge del 2019, il Bds è il metodo di lavoro nel campo dei servizi alla persona che si lega a progetti terapeutico-riabilitativi costruiti a livello territoriale in un contesto di co-progettazione. La sua, infatti, è una funzione essenzialmente ricompositiva, attuata attraverso la logica dell’intervento personalizzato. Il primo progetto pilota viene attuato in Friuli Venezia Giulia nel 1998 nell’ambito della salute mentale. Il BdS è stato poi adottato in Toscana che, dopo significative sperimentazioni, ha ora avviato la sua estensione su tutto il territorio regionale.

Sono ancora molti gli ostacoli all’effettiva implementazione del BdS. In primis la scalabilità del progetto: come andare oltre le sperimentazioni e raggiungere una popolazione più vasta senza stanziamenti di ingenti risorse? Con quali strategie si possono attivare i diversi soggetti previsti dal Bds, le persone con disabilità, le loro famiglie o la comunità?

II webinar vede come moderatore Serio Pasquinelli, vicedirettore di PSS, e come relatori tra gli altri la deputata Elena Carnevali e Don Virginio Colmegna, oltre a diversi amministratori regionali ed esperti. Vuole fare il punto sui progetti, territoriali e di legge, ad oggi in corso e sulle evidenze raggiunte rispetto al metodo. Un incontro che spinge ad una riflessione puntuale non solo sulle potenzialità ma anche sui limiti del Bds, fino ad arrivare ad esaminare quanto, e a quali condizioni, il BdS sia effettivamente utile. Perché tra l’auspicato e l’effettivo – con riferimento ai progetti individuali di vita – c’è uno scarto sul quale vale la pena riflettere.

Sono stati richiesti due crediti formativi per assistenti sociali. Il seminario è gratuito previa ISCRIZIONE A QUESTO LINK