NOVITÀ

NON SOLO COORDINAMENTO: I RESPONSABILI DI SERVIZI E PROGETTI COME LEADER NEGOZIALI: a novembre la quinta edizione a Milano – ULTIMI POSTI

Si terrà  venerdì 15 novembre la prima giornata del corso dedicato a quei responsabili di servizi e progetti che hanno bisogno di ridefinire le proprie competenze in termini di leadership: infatti i responsabili si trovano spesso ed essere il cardine delle relazioni nelle organizzazioni, e a dover svolgere il loro compito in situazioni di scarsa chiarezza e articolazione. Il corso offrirà uno spazio di riflessione e approfondimento sul profilo di ruolo del coordinatore del sociale. Le due giornate (15 e 29 novembre 2019)  avranno come docenti Ugo De Ambrogio e  Ariela Casartelli,  Vai alla pagina dedicata per avere maggiori informazioni oppure scarica il programma con la scheda di iscrizione.

GLI INVISIBILI: ESSERE CAREGIVER IN LOMBARDIA

Mercoledì 20 novembre segnaliamo a Milano l’interessante convegno di ARS, Associazione per la Ricerca Sociale   GLI INVISIBILI. ESSERE CAREGIVER IN LOMBARDIA, che si svolgerà presso la Sala Pirelli, via Fabio Filzi 22, dalle 10.00 alle 13. Il convegno presenterà i risultati della ricerca sulle famiglie che si occupano di anziani non autosufficienti in Lombardia condotta nell’ambito del progetto TIME TO CARE, sostenuto da Fondazione Cariplo.

Una occasione formativa per confrontarsi con la situazione di solitudine e fatica dei care giver formali e informali, in un sistema in affanno per l’aumento esponenziale del bisogno. Il convegno è gratuito previa iscrizione a questo link. Qui potete scaricare il programma. Sono stati richiesti 3 crediti formativi per assistenti sociali.

APERTE LE ISCRIZIONI AI PROSSIMI CORSI 2020: cominciamo con un corso per imparare a gestire le emozioni nei contesti professionali grazie alle metodologie dell’AT

Tu chiamale se vuoi emozioni… Gli strumenti dell’Analisi Transazionale nelle relazioni d’aiuto: un corso in due giornate per familiarizzare con tecniche e strumenti propri dell’Analisi Transazionale (AT), e in questo modo essere più consapevoli delle emozioni che condizionano l’agire professionale nelle relazioni d’aiuto, utilizzare con maggiore attenzione le emozioni, migliorare in generale lo stato di benessere professionale. L’enunciazione teorica di alcuni principi dell’AT ed esercizi laboratoriali di gruppo costituiranno l’ossatura del corso, condotto da Ariela Casartelli e Francesca Merlini, autrici con Patrizia Cola del testo Il Servizio sociale incontra l’Analisi Transazionale , ed. Maggioli. Il corso si svolgerà a Milano giovedì 26 marzo e giovedì 2 aprile 2020. Per saperne di più potete andare alla pagina dedicata. Per info su costi e modalità di iscrizione potete scaricare la scheda di iscrizione o scrivere a fpicozzi@irsonline.it. .Saranno richiesti 10 crediti formativi e 2 deontologici per assistenti sociali

PERCORSI DI SUPERVISIONE PER ASSISTENTI SOCIALI E EQUIPE MULTIDISICPLINARI

La supervisione è uno strumento indispensabile per poter svolgere bene e con serenità il proprio lavoro. Per venire incontro a quei professionisti che non possono studiare un percorso di supervisione presso il proprio ente la Scuola ha organizzato con la docente Ariela Casartelli  un percorso di 5 incontri che si avvierà mercoledì 12 febbraio 2020 presso la nostra sede a Milano. L’obiettivo è di costituire uno spazio separato dall’operatività che dia luogo a scambi, apprendimenti, miglioramenti e analisi del proprio modo di agire la professione..

Qui trovate la pagina dedicata con le informazioni di contenuto e organizzative: il gruppo è per scelta poco numeroso, affrettatevi ad iscrivervi!

 

INDETTA LA IV EDIZIONE DEL PREMIO IRS – CNOAS – PSS COSTRUIAMO IL WELFARE SUL TERRITORIO”

Anche quest’anno IRS, approfittando del 50esimo anniversario di  Prospettive Sociali e Sanitarie , indice la quarta edizione del Premio IRS – CNOAS – PSS “Costruiamo il Welfare dei Diritti sul Territorio” 2019/2020. Il premio è patrocinato dal CNOAS, Consiglio Nazionale Ordine Assistenti Sociali.

Il Premio, mantenendo la sua cruciale attenzione alla dignità delle persone, continua a considerare gli interventi sociali come esclusivamente in risposta alla soddisfazione di diritti: è infatti in questa direzione che promuove la costruzione di un welfare sociale attivo, comunitario e integrato. Suo obiettivo è di contribuire a migliorare la qualità degli interventi e il coordinamento tra attori del welfare (pubblico e della società civile) per creare progettazioni condivise e visioni strategiche. Termine per la consegna dei contributi: 15 dicembre 2019.